Insieme all’autore Anselmo Palini, conosceremo la figura del vescovo Juan Gerardi che, nel Guatemala della seconda metà del Novecento, ha alzato la sua voce in difesa di quanti erano perseguitati da una feroce dittatura militare e per questo è stato messo a tacere. La sua testimonianza è oggi quanto mai attuale e tiene vivo il sogno di un mondo più giusto e più fraterno, basato sulla giustizia e sul diritto.

Nunca más, mai più sequestri, assassinii, violenze, massacri, torture, desaparecidos.
Il “vescovo dei diritti umani”, il “Romero dimenticato”, il “difensore dei poveri e degli oppressi”, la “voce dei senza voce”: in tutti questi modi era indicato il vescovo guatemalteco Juan Gerardi, massacrato due giorni dopo aver reso noto un rapporto sulle gravissime violazioni dei diritti umani avvenute nel suo Paese in 36 anni di guerra civile. 

Prenotazione obbligatoria: ains.onlus@libero.it Per informazioni: 3392546932 

Organizzato da: Ains onlus, in collaborazione con Presi nella Rete, Cuore clown, Il Mondo Gira e Piccolo Chiostro San Mauro ODV